Books
in black and white
Main menu
Home About us Share a book
Books
Biology Business Chemistry Computers Culture Economics Fiction Games Guide History Management Mathematical Medicine Mental Fitnes Physics Psychology Scince Sport Technics
Ads

Lintelligenza artificiale - Piero S.

Piero S. Lintelligenza artificiale - Fanco muzzio editore , 1987. - 282 p.
Download (direct link): lapinteligenseartificaile1987.djvu
Previous << 1 .. 71 72 73 74 75 76 < 77 > 78 79 80 81 82 83 .. 112 >> Next


ipotesi rende conto con maggiore accuratezza della situazione in esame, Pei convalidare un'ipotesi il motore dovra analizzare la situazione sempre in dettaglio, ma ogni dato raccolto contribuira a sua volta a rafforzare questa quella ipotesi.

Ovviamente entrambi questi schemi possono essere realizzati in una quantita pressoche infinita di variazioni.

Lo svantaggio evidente di entrambi questi schemi classici che, grosso modo, non sono deterministici: non si pud stabilire a priori cio che il motore dovra fare pei giungere alla conclusione, poiche il suo comportamento specifico (la catena di iegole oppuie il ventaglio di ipotesi) dipende dai dati che gli verianno foiniti. A piioii sono noti soltanto: l'insieme delle combinazioni di tutti possibili passi di iagionamento (per esempio tutte Ie possibili inteiazioni fia iegole) e Ia linea di iagionamento seguita (pei esempio forward, chaining). Pei iendeie il motoie veloce, occone liduire giadi di libeita. Un modo utilizzato da numeiosi sistemi espeiti consiste nello stabiliie staticamente Ie possibili inteiazioni fia iegole, pei esempio tramite una iete semantica di regole. In questo caso noto a priori quali regole possono esseie eseguite dopo quella conente, e si tiatta soltanto di stabiliie quale si prefeiisce sceglieie (gene-ialmente in base a consideiazioni piobabilistiche). Lo svantaggio di questo schema che iisulta molto iigido e disponibile a ievisioni del iagionamento.

7.2.6. Sottosistema di spiegazione

Oimai Ia spiegazione diventata uno dei requisiti base per ogni sistema esperto che si rispetti. Pei capiie come mai, occone provaie a immaginare cosa capita quando si opeia con un sistema esperto.

L'utente ha di fronte una macchina che per diversi minuti pone domande, dimostiando una cuiiosita quasi maniacale ma senza foiniie alcuna giustificazione del piopiio compoitamento. Quando finalmente il teizo giado finisce, Ia macchina iimane silenziosa pei un po' di tempo ed infine emette un laconico risultato (che potrebbe anche esseie Ia diagnosi di un cancro). tutto non assomiglia per nulla al comportamento di un professionista. diente in geneie sa peiche gli vengono poste ceite domande, e talvolta riesce anche seguiie il ragionamento seguito. Se il professionista dovesse smetteie im-provvisamente di parlare, il diente si sentirebbe a disagio e probabilmente si farebbe prendere dal panico. SISTEMI ESPERTI 179

Non solo: quando il professionista foinisce la sua "diagnosi" del problema, lecito chiedere "perche", farsi spiegare dettagli del problema. Non fosse altro che per controllare di persona che non ci siano stati sbagli. L'utente ha diritto di pretendere la stessa cordialita e disponibilita da parte del computer. Ecco perche sorse fin dal principio la necessita di avere un sottosistema dedicate unicamente alla spiegazione del modo in cui il sistema esperto giunto a una certa conclusione. Generalmente l'utente puo porre una domanda in qualsiasi momento: per farsi spiegare perche il sistema ha appena formulate una certa domanda, per far si spiegare tutto il ragionamento che ha portato a una certa conclusione. In questo modo l'utente puo anche farsi un'idea di quanto attendibile il sistema esperto.

7.3. Alcuni sistemi esperti

7.3.1. DENDRAL

L'applicazione di DENDRAL consiste nello scoprire la costituzione chimica di un composto. La struttura molecolare ignota viene isolata dalla sorgente e su questo campione vengono eseguiti esperimenti chimici, fisici e spettrografici. I dati cost ricavati portano a formulate ipotesi sulla struttura in esame. A questo punto si tratta di stabilire quale l'ipotesi corretta, e a tal fine vengono compiuti altri esperimenti. La rosa dei candidati si restringe ogni volta finche ne rimane uno solo.

Il metodo di generate and test adottato da DENDRAL puo anche ossere espresso in termini di search euristica. Il generatore di test di DENDRAL noi fa che cercare la soluzione dentro uno spazio servendosi di un'opportuna euristica (in particolare l'algoritmo di enumerazione inventato appositamente da Lederberg) in modo da prendere in considerazione soltanto formule che hanno senso.

7.3.2. MYCIN

MYCIN diagnostica malattie infettive e prescrive cure. Una malattia infettiva causata da un organismo che puo comunicarsi da una persona all'altra. primo passo di MYCIN quindi quello di capire di che batterio si tratta. Una volta identificata la causa, MYCIN deve anche decidere quale antibiotico somminis-trare.

La base di conoscenza di MYCIN composta da 450 regole di produzione che 180 SISTEMI ESPERTI

danno tutte Ie possibili dcduzioni che un medico in giado di effettuaie durante il suo lavoro in presenza di tutti possibili sintomi.. Semplificando molto, potremmo immaginare questa base di conoscenza come una lunga lista di regole "se questo il sintomo allora quella la malattia", Alcune regole pero sono delle deduzioni intermedie, e altre richiedono dati che MYCIN ottiene dal medico: "se questo il sintomo allora chiedi quel dato".
Previous << 1 .. 71 72 73 74 75 76 < 77 > 78 79 80 81 82 83 .. 112 >> Next